ELENA E LAURA

ELENA E LAURA

Quinto giorno del calendario dell’Avvento con Elena e Laura: due sorelle e una stanza di libri

Trovo fantastica la condivisione di questa passione così forte per la lettura tra due sorelle.

Elena e Laura mi fanno ripensare ai tempi in cui io e mio fratello ci scambiavamo i libri, nel nostro caso le preferenze erano un po’ diverse, ma questo è stato un valore aggiunto per me: ha in un certo senso contribuito a completare.

Mio fratello scrive molto bene, anche se lui non vuole che io lo dica.

Dunque dirò che Elena e Laura sono davvero brave e talentuose, io ho seguito il loro La casa delle anime pubblicato sul blog a puntate e, nel caso tu non lo abbia ancora letto, ti consiglio assolutamente di recuperarlo!

Segnalo anche il loro romanzo Il segreto degli alberi del quale vi anticipo solo un nome: Endelaman Crosel che mi ha colpita non solo per la particolarità, ma perché è stato inventato da Elena-versione-bambina

La storia natalizia di Elena e Laura invece si intitola Natale, neve e cioccolato:

Una palla di neve colpì la cassetta delle lettere proprio mentre Ella era intenta a chiudere il negozio. Si voltò di scatto e incrociò lo sguardo di due bambini intenti a fare una battaglia: sembravano mortificati. Ella sorrise e li salutò con la mano. I due sorrisero a loro volta e corsero verso il parco … continua qui

100 GIORNI A NATALE

100 GIORNI A NATALE

 

Dimmi che anche tu fai parte di coloro che amano e aspettano il Natale con lo stesso entusiasmo dei bambini!

Ammetto che ad ogni Natale lo spirito viene messo alla prova sempre più duramente, ma la magia trova sempre il modo di compiersi e di regalare l’incanto, sebbene sotto forme diverse.

A me piace anche solo vivere l’attesa, pensare già da prima a quando toglierò le decorazioni dalle storiche scatole che le custodiscono, per liberare loro e l’atmosfera più suggestiva dell’anno in assoluto.

Tu fai preparativi in anticipo?
Oggi mancano 100 giorni a Natale che sembrano tanti eppure sono pochi e io mi sono ritrovata sognante a ripensare ai momenti più belli.

Per te cosa rappresenta il Natale?
L’albero, le luci, i doni …
Che tipo di regali preferisci?

Ovviamente per chi ama la lettura si profilano all’orizzonte lunghi momenti in libreria tra classici e novità, immersi nell’indecisione tra copertine invitanti e consigli importanti.

Io ad esempio ho sempre liste di arretrati e di annotazioni lunghe come Il conte di Montecristo.
Magari invece tu sei tra coloro che hanno già inquadrato tutto molto chiaramente.

In qualsiasi caso mi permetti un’idea aggiuntiva?
Si tratta di una vera e propria “segnalazione” la mia: Segnalì.

Non sono semplici segnalibri.
Non sono semplici taccuini.
Sono il risultato di un pensiero dedicato alla lettura, sono il frutto dell’amore per i libri espresso in gesti curati fin nel minimo dettaglio da mani artigiane che si occupano della realizzazione con materiali attentamente selezionati, e che svolgono con passione ogni singolo gesto fino al packaging personalizzato, come un ultima cortesia prima del passaggio di consegna.

Io ho avuto un dono particolarmente speciale: Mariposas.
E d’ora in avanti non potrò più pensare a una farfalla senza associarne il pensiero alla creatrice e senza provare ad immaginare il Campidanoshire come Gabriella ama definire la sua terra.

Ma l’ho già detto che mancano 100 giorni a Natale!?

Pin It on Pinterest