Questo articolo è disponibile anche in: English

BLOG

HO CHIUSO CON TE

HO CHIUSO CON TE

Ho chiuso con te è una frase che ci porta immediatamente a pensare a qualcosa di perentorio, a un epilogo infelice e rabbioso, eppure il libro apre molte riflessioni.
La prima “riflessione” è letteralmente speculare: le protagoniste del libro sono due gemelle legate da una promessa.
Due sorelle, unasolacosa.
Una sola cosa proprio come i due lati contrapposti della stessa anima: il bene e il male, lo Yin e lo Yang, la Motown e il Metal.

leggi tutto
DARK MATTER

DARK MATTER

Dark matter … innanzitutto possiamo dire di essere immediatamente attratti da queste parole?
Dunque anche i Pearl Jam ci raccontano in qualche modo l’oscuro …
In questi giorni è strano
quando tutti gli altri pagano
per gli errori di qualcun altro
questa colpa prende forma
finché tutti pagheranno
per gli errori di qualcun altro …

leggi tutto
DISCOTECHE ABBANDONATE

DISCOTECHE ABBANDONATE

Discoteche abbandonate è la nuova canzone di Max Pezzali per Warner Music.
Il titolo non fa mistero dell’argomento, ma ciò che mi ha colpita è il video: una sequenza di immagini che ritraggono i fatiscenti resti di quelli che erano luoghi pieni di vita e di momenti allegramente festosi, ora inesorabilmente abbandonati.
La suggestione è resa ancora più incisiva dal rincorrersi di una serie di frasi a cura del Gotha dei disc jokeys

leggi tutto
KEEP CALM AND POTA

KEEP CALM AND POTA

Keep calm and pota è una commedia dialettale, e il Cafè di Piöcc una compagnia teatrale.
Keep Calm, Caffè e Amicizia.
I fondatori del Cafè di Piöcc sono tre amici che si incontrano sul sagrato della chiesa del Duomo di Montichiari.
I soldi sono pochi e gli amici guardano i signorotti che mangiano le paste e bevono vino, ma loro possono permettersi solo l’acqua della fontanella.
Il Cafè di Piöcc quindi, cioè il caffè dei poveretti.

leggi tutto
L’ESTATE VERTICALE

L’ESTATE VERTICALE

L’estate verticale di Chiara Sfregola edito da Fandango è il libro che ho ricevuto da Manuale di Mari che ringrazio.
Non so se tu hai già un’idea di come possa essere una estate “verticale” … io me lo sono chiesta, e nonostante abbia trovato la spiegazione nel libro, conservo la mia personale visione che si è creata dalla lettura.
Pensandoci ora, verticale potrebbe essere anche la spaccatura tra coloro che amano l’estate e coloro che la odiano.
Tu come vivi la stagione estiva?

leggi tutto

3 + 12 =

Pin It on Pinterest

Share This